lunedì 12 agosto 2013

Quando un GRV ti fa piangere...

... tre volte in meno di 4 ore.

Può capitare, quando giochi in una ambientazione fiabesca alla Hans Christian Andersen, e la partita viene coordinata da Andrea Castellani e Elena Zanzi.

Lacrime della Notte

Una storia triste che può finire in qualsiasi modo, dal peggio, all'inaspettato.

Evento organizzato in concomitanza al Larp Symposium Triveneto, tenutosi al Bosco di San Stino di Livenza (VE)

Un'esperienza incredibile, in cui i sentimenti la fanno da padrone, che essi siano buoni o meno, che siano condivisibili o meno, riescono a travolgerti in questa ambientazione romantica e triste al contempo, alle volte preoccupante, angosciante, con barlumi di speranza in ogni dove, in cui si va a tastare il polso alla capacità dell'uomo di evolvere dentro di se'.

E' stata la mia prima esperienza di GRV full immersion, se così la vogliamo definire: un gioco in cui solo l'interpretazione la fa da padrone, in cui solo con le azioni reali del tuo personaggio, puoi decidere come andrà avanti la storia.

Un'esperienza così intensa e forte da rimanere estasiati, sia per la bellezza della storia, sia per la capacità dei giocatori con cui ho partecipato, di riprodurre il proprio personaggio.

Poi lo staff è stato sublime, con i racconti, le situazioni al limite del possibile, ricordandoci di essere nel mondo delle fiabe di Andersen, con queste visioni reali di persone che per capire se avevano tutto o niente dalla vita, lo si poteva capire solo alla fine.

E tra bottoni e petali di rosa alla fine siamo arrivati ad un finale che mai mi sarei aspettato, nella notte di san lorenzo, e le stelle cadenti, l'innalzarsi dell'anima e la musica dolce e struggente di un carillon.

Un esperienza indimenticabile, irripetibile, ma consigliabilissima a chiunque.

Niubbi! Se volete intraprendere un percorso utile alla vostra interpretazione, se conoscete il mondo di Andersen o meno, comunque se avete occasione cercatevi "Le Lacrime della Notte" e giocateci.

Se poi avete la fortuna di avere Castellani e Zanzi come organizzatori, beh... meglio!

Ci rivediamo tra pochissimo tempo con la video intervista ai ragazzi di Egea Live!

Nessun commento:

Posta un commento